Atletica Attività Benessere

28 settembre 2016

atletica attività benessere

10 BUONI MOTIVI PER FARE ATLETICA

1. Perché è uno sport che stimola tutte le capacità condizionali, i suoi movimenti sono alla base di tutti gli sport;

2. Perché può spronare le capacità di ogni individuo, che vede le proprie prestazioni migliorare di anno in anno;

3. Perché è un’attività sportiva dove più che la disciplina conta l’autodisciplina;

4. Perché è un po’ individuale e un po’ di squadra;

5. Perché si possono anche raggiungere grandi risultati;

6. Perché si può continuare a praticarla ad ogni età;

7. Perché mette alla prova;

8. Perché non so ancora fino a dove può arrivare la mia fatica, la mia sofferenza, la mia gioia;

9. Perché è uno sport d’élite, dove l’élite non è data dai soldi, ma dalle proprie personali qualità;

10. Perché, in fondo, camminare, correre, saltare e lanciare sono movimenti naturali che l’essere umano ha sempre compiuto.

Per iniziare a correre occorrono dei prerequisiti: visita medica, peso non eccessivo, scarpe e abbigliamento adatti.

In particolare è bene concentrarsi sul peso: troppe persone iniziano a correre sovrappeso, proprio per dimagrire.

Per evitare false illusioni evidenziamo che:

  • l’attività fisica da sola non è in grado di mantenere il soggetto a un peso forma ottimale. Ciò accade occasionalmente (le classiche eccezioni che confermano la regola) nei giovanissimi (dove il metabolismo è molto alto) e in una percentuale esigua della popolazione. Per la stragrande maggioranza degli adulti sani un’alimentazione non controllata porta, se non all’obesità, al sovrappeso.
  • Un regime dietetico corretto senza attività fisica perde gran parte dei propri benefici. Un individuo sano ha stimoli tali che, se non repressi da situazioni ambientali (per esempio lo stress), innalzano il suo “peso naturale” oltre i valori consigliabili, soprattutto quando l’età ha fatto diminuire il metabolismo basale.

Dai punti sopraesposti risulta chiaro che attività fisica e regime alimentare controllato sono entrambi necessari. Pertanto chi decide di iniziare a correre per poter mangiare a volontà è fuori rotta: non otterrà granché.